Arrestato il vicesindaco di Terracina Pierpaolo Marcuzzi, Fratelli d’Italia

Altri articoli

Share

di Daniele Santi

Gli sono stati revocati tutti gli incarichi, al vicesindaco di Fratelli d’Italia Pierpaolo Marcuzzi – si scrive non come nota di encomio, ma per sottolineare che la revoca è il minimo sindacale – e immaginiamo una Meloni d’Italia furiosa a cancellarne le auguste generalità del vicesindaco in disgrazia, dopo che quest’ultimo è stato arrestato insieme a un esponente di una famiglia Rom, Emiliano Suffer, per l’affidamento del lunapark.

L’arresto è del 14 gennaio scorso ad opera della Guardia Costiera e Carabinieri di Terracina, scrive Latina24ore.it, insieme al nucleo cinofili dei carabinieri di Roma e al supporto aereo del nucleo elicotteri di Pratica di Mare, dietro ordinanza di misura cautelare emessa dal gip di Latina Giuseppe Cario.

Insomma a Fratelli d’Italia succede di tutto, con questi candidati opachi che non si ha il tempo di lucidare, perché si ha fretta di vincere, a pochi giorni dalle Quirinalie dove si sono scelti un candidato in linea diciamo, con la necessità di prestigio che è proprio della leader di destra che si fa osannare dai neofascisti di Vox e non riesce a contenere la gioia di fronte a siffatto tripudio.

Latina24ore.it scrive inoltre che oggetto dell’indagine “è stata anche la gestione dello stadio Vittoria di borgo Hermada Calcio, e sull’affidamento in convenzione dal 2015 dal Comune di Terracina alla società sportiva Hermada, presieduta proprio dal vice sindaco cui sono stati contestati i reati di falso ideologico in atto pubblico, tentata truffa aggravata e turbativa d’asta commessi al fine di ottenere finanziamenti pubblici stanziati per gli eventi calamitosi che a ottobre 2018 colpirono il territorio di Terracina e per gli importi sproporzionati rispetto ai danni riportati dalla tribuna dello stadio”.

 

 

(16 gennaio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: