21.5 C
Roma
giovedì, Settembre 29, 2022

Olimpiadi invernali 2022 tra doping (indovinate la nazione?) e tute irregolari

Altre notizie

di G.G.

C’è una star del pattinaggio, un’atleta straordinaria (russa, damn it!) e giovanissima, che fa salti che nemmeno gli uomini, nella triste lista dei possibili dopati, lunghissima lista di dopati russi, che popolano il sempre più infausto mondo dello sport internazionale.

Il primo giallo dei Giochi invernali di Pechino 2022 riguarda dunque la solita Russia, una cerimonia di premiazione cancellata all’ultimo secondo e una sostanza chimica dal nome a noi sconosciuto: la trimetazidina. Toccherà, anche stavolta, stare a veder. Attendiamo le solite proteste dell’ex capo del KGB ora in altre faccende affacendato.

Poi c’è un’altra storia che riguarda il salto con gli sci e tute non conformi con cinque concorrenti squalificate per le loro tute non conformi al regolamento: si parla della giapponese Sara Takanashi, dell’austriaca Daniela Iraschko-Stolz e la tedesca Katharina Althaus insieme alle norvegesi Anna Odine Stroem e Silje Opseth.

Nessuno sa nulla dei perché e i percóme della faccenda: le federazioni non hanno inoltrato reclami e le atlete hanno detto, pare tutte e senza sapere che le altre avevano detto la stessa cosa, che si sono trovate le tute al loro arrivo senza avere il tempo di provarle prima. Viva lo sport [sic]…

 

(10 febbraio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità
Pubblicità

Ultime notizie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: