Pubblicità
24.3 C
Roma
22 C
Milano
PubblicitàCaffè Italiano

GEOPOLITICA

Pubblicità
HomeCopertinaBianca Berlinguer: "Alcuni ex-PCI hanno provato ripetutamente a deformare la memoria di...

Bianca Berlinguer: “Alcuni ex-PCI hanno provato ripetutamente a deformare la memoria di mio padre”

“Alcuni hanno provato ripetutamente a deformare la memoria di papà, soprattutto quelli che volevano accreditarsi presso il cosiddetto “salotto buono”. Ma una parte rilevante del partito e soprattutto dell’opinione pubblica lo ha impedito”».

Così Bianca Berlinguer in una lunga intervista esclusiva rilasciata a Pierpaolo Farina, sociologo e saggista, in occasione del 40° anniversario della morte del padre Enrico Berlinguer. L’intervista è pubblicata nel libro “Per Enrico, per Esempio. L’eredità politica di Enrico Berlinguer”, disponibile da oggi in libreria e in tutti gli store online.

Ripercorrendo la vita privata del padre e giudicando gli ultimi anni della sua vita i più fecondi dal punto di vista politico, la giornalista e conduttrice di “È sempre Cartabianca” non ha risparmiato una dura critica nei confronti di quei dirigenti del Pds-Ds che nel corso degli anni, come ricostruisce Farina nel suo libro, sono passati senza soluzione di continuità «dall’agiografia alla critica totale, compiendo spesso il percorso inverso quando conveniva politicamente», con l’unico risultato di non aver mai fatto i conti con l’eredità dell’ex-leader comunista e preferendo di volta in volta piegare il pensiero politico di Berlinguer «a contingenze storiche e interessi politici di breve periodo ma soprattutto di scarso respiro».

In questo nuovo libro, naturale prosecuzione del best-seller “Casa per Casa, Strada per Strada”, prima raccolta di scritti e discorsi pubblicata nel 2013 il cui titolo è stato ripreso da Elly Schlein per la tessera del Partito Democratico, Farina traccia un profilo dettagliato del leader del più grande partito comunista d’Occidente, analizzandone la visione e il contesto storico, e ne setaccia l’eredità.

Come è possibile che il Segretario del partito contro cui è stata scritta la storia della Prima Repubblica sia ancora così amato? Il volume indaga la matrice di un amore che resiste, nonostante siano passati 40 anni dalla morte, e ci accompagna alla scoperta dei «pensieri lunghi» del leader comunista, esplorando i temi centrali della sua azione politica.

Cosa significa oggi essere di Sinistra? Questo saggio è un invito a fermarsi e a riflettere: in un’epoca povera di riferimenti ideali e ricca di slogan, Enrico Berlinguer può ancora ispirare chi non si rassegna allo status quo e lotta per una società diversa, più giusta e democratica.

Un libro essenziale per chiunque sia interessato alla storia politica italiana e alle discussioni sul futuro della sinistra in Italia e nel mondo.

Pierpaolo Farina è sociologo, attivista e scrittore, è nato a Milano, dove vive e lavora. Nel 2009 a soli vent’anni ha creato il primo sito web dedicato a Enrico Berlinguer, attorno al quale in pochi anni ha strutturato una web-community da mezzo milione di persone. Nel 2021 consegue il Dottorato in Studi sulla Criminalità Organizzata con una tesi su mafia e capitalismo in Lombardia, vincitrice dei premi Giovanni Falcone e Giorgio Ambrosoli 2022. Dal 2012 è direttore di WikiMafia – Libera Enciclopedia sulle Mafie e dal 2023 è direttore artistico del Festival Internazionale dell’Antimafia.

 

 

(5 giugno 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 


Pubblicità

LEGGI ANCHE