16.5 C
Roma
giovedì, Settembre 29, 2022

Kjiv, incrociatore russo affondato dagli Ucraini dopo essere stato colpito da due missili. L’ira di Putin per Svezia e Finlandia nella Nato

Altre notizie

di G.G.

Secondo la Cnn, ripresa da Repubblica e da tutti i maggiori quotidiani, con conferma dall’agenzia Ukrinform alle 23.06 del 13 aprile, l’incrociatore Mosca della flotta russa del Mar Nero è stato colpito da due missili ucraini al largo di Odessa, ed è stato quindi abbandonato o è affondato, la sua sorte è incerta.

Kjiv conferma che l’incrociatore è stato colpito da due missili al largo di Odessa anche via Telegram (in basso), mentre Mosca da parte sua parla solo di nave “seriamente danneggiata” (non è difficile immaginare che qualche giornalista russo parlerà, durante una delle tante ospitate televisive in Italia, di incrociatore ucraino distrutto dai russi con le stesse modalità).


Nel frattempo grande ira del Cremlino per l’adesione (parrebbe in tempi brevissimi) di FinlandiaSvezia alla Nato che ha portato il regime russo a minacciare nuovamente l’Occidente per bocca dell’ex presidente Medvedev con un esplicito:”Se Svezia e Finlandia si uniscono alla Nato, la Russia prenderà contromisure”.

 

(14 aprile 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 



Pubblicità
Pubblicità

Ultime notizie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: