21.5 C
Roma
giovedì, Settembre 29, 2022

Frammenti poetici atto secondo: al Museo Marino Marini Sandro Lombardi racconta Carlo Emilio Gadda

Altre notizie

di Redazione Cultura

Dopo il successo di “Frammenti poetici”, rassegna dedicata alle letture teatralizzate con l’attore vincitore di quattro premi Ubu Sandro Lombardi, nel mese di marzo al Museo Marini Marini di Firenze (Piazza San Pancrazio) si terrà “Gadda e i nipotini dell’ingegnere”, a cura del critico Roberto Incerti. Protagonista, insieme a Lombardi, sarà l’universo letterario dello scrittore e poeta che ha fatto del linguaggio il suo territorio di sperimentazione: si parte domani, domenica 6, alle ore 12.00 con brani tratti dal romanzo “La cognizione del dolore”, accompagnati da un “aperitivo creativo” a cura dei bartender del cocktail bar “Manifattura”.

Prende il titolo dalla definizione che lo scrittore, giornalista, critico e poeta Alberto Arbasino dava di sé stesso, di Pierpaolo Pasolini e di Giovanni Testori questo “secondo atto” del progetto di letture sceniche: “nipotini dell’ingegnere” appunto, dove l’ingegnere era Gadda e i “nipotini” tutti gli artisti debitori alla sua immensa eredità intellettuale. L’iniziativa continuerà, sempre alle ore 12.00 e accompagnata dagli “aperitivi creativi” di Manifattura, sabato 12 con frammenti da “Eros e Priapo: da furore a cenere”, il celebre pamphlet gaddiano sui miti del ventennio fascista, domenica 13 con testi di Giovanni Testori e Gianfranco Contini sulla morte di Pier Paolo Pasolini e domenica 20 con brani de “L’ingegnere in blu”, ritratto affettuoso di Gadda scritto dallo stesso Arbasino.

Sempre domenica continuano gli eventi al Museo: dalle 11.00 alle 18.00 si terrà BAMMM! Books(&)Arts @MuseoMarino Marini, mostra mercato di libri d’arte e d’artista realizzata in collaborazione con la casa editrice Centro Di, alla maniera dei bouquinistes parigini. Gli spazi del Museo accoglieranno, tra le sculture di Marino Marini, curiosi e appassionati con un’ampia scelta di volumi introvabili, libri oggetto, rarità di design, testi autografati dai grandi artisti e dischi in vinile con copertine d’autore. In occasione dell’iniziativa l’ingresso alla collezione permanente sarà gratuito. Alle 16.00 spazio dedicato a ragazzi e famiglie con il laboratorio “Cavalli e cavalieri”: tra vicende leggendarie e contemporanee, ispirate all’Orlando Furioso di Ariosto e al Don Chisciotte di Cervantes, e guidati dai testi e dalle immagini della scrittrice Sara Marconi e dell’illustratore Gek Tessaro, prendono forma storie di cavalli, cavalieri (maschi) e cavaliere (femmine) che faranno galoppare la fantasia (prezzi e prenotazioni su www.museomarinomarini.it). Info: www.museomarinomarini.it. Ingresso consentito con super green pass.

 

(5 marzo 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 



Pubblicità
Pubblicità

Ultime notizie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: