16.5 C
Roma
venerdì, Settembre 30, 2022

Identificati tre minorenni presunti responsabili di rapine ai danni di altri minori

Altre notizie

di Redazione Reggio Emilia

Le indagini condotte dai Carabinieri della Tenenza di Scandiano traggono origine dalle denunce sporte dai genitori di due minorenni residenti in provincia di Reggio Emilia che, in concomitanza con i festeggiamenti di Halloween avvenuti verso la fine del mese di ottobre del 2021, sono stati vittime di rapina da parte di alcuni coetanei i quali, in due distinte occasioni, dopo averli circondati, bloccati, si sarebbero fatti consegnare con minacce e percosse il denaro ed alcuni accessori d’abbigliamento. Lo scrive la pagina di Reggio Emilia del quotidiano Gaiaitalia.com Notizie.

Nel corso delle attività investigative immediatamente avviate, è emerso che oltre alle due rapine in disamina, nel medesimo periodo, erano state commesse altre tre rapine ai danni di altrettanti minori, ritenute riconducibili sempre agli stessi autori e compiute con il medesimo modus operandi. Proprio partendo da quest’ultimo e dalle dichiarazioni rese dalle vittime in sede di denuncia, i Carabinieri di Scandiano sono riusciti a risalire all’identità dei tre minorenni presunti autori delle cinque rapine, tutti residenti nel reggiano così come le vittime, raccogliendo a carico degli stessi elementi di reità refertati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna.

Sono tuttora in corso ulteriori approfondimenti investigativi volti ad accertare se, oltre ai tre presunti autori in disamina, vi sia il coinvolgimento di altri giovani autori dei fatti reato in argomento. Il procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguirà per i consueti approfondimenti investigativi al fine di consentire al giudice di verificare l’eventuale responsabilità dei minori.

 

(16 gennaio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità
Pubblicità

Ultime notizie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: